F.A.R.E. MONTAGNA

FILIERE ED IDENTITA’ RURALE – ELEMENTI DI CRESCITA DELLA DESTINAZIONE MONTAGNA VICENTINA

A seguito della fase di consultazione pubblica con la definizione della strategia di sviluppo il Gal Montagna Vicentina ha predisposto il Programma di Sviluppo Locale 2014-2020 (PSL).
Il PSL “F.A.R.E MONTAGNA” è stato presentato alla Regione Veneto il 12 aprile 2016 ed è stato approvato con deliberazione della Giunta Regionale n. 1547 del 10 ottobre 2016.
Nel corso della programmazione 2014-2020 il GAL intende contribuire alla crescita occupazionale nelle aree rurali ed ad uno sviluppo territoriale equilibrato (in linea con l’art. 4 del Reg. UE 1305/2013) ponendosi nuovi obiettivi di sviluppo, in continuità con la precedente programmazione, ma anche determinati dall’evolversi delle dinamiche socio economiche territoriali degli ultimi anni. Inoltre il principio della concentrazione tematica e della definizione di precisi “Ambiti di Interesse” da parte dei Gruppi di Azione Locale ha determinato la necessità di definire in modo più puntuale e preciso i settore di intervento ed i risultati attesi dalla attuale programmazione.
La strategia del GAL Montagna Vicentina per il periodo 2014-2020 è nata dalla necessità di concorrere ad una maggiore coesione territoriale valorizzando le vocazionalità presenti sul territorio attraverso una puntuale analisi condotta in relazione alle sotto-aree omogenee rappresentante dalle 6 Unioni Montane e dalla Comunità Montana presenti nell’ATD di riferimento. Il territorio presenta infatti caratteristiche e vocazionalità territoriali specifiche sia dal punto di vista produttivo, turistico e paesaggistico/culturale. Anche la definizione dei progetti Chiave è coerente con l’analisi condotta poiché mira ad intercettare le strategie progettuali trainanti di crescita sostenibile di tali contesti sub territoriali per lo sviluppo di un sistema sociale ed economico sostenibile e complementare.
Questo approccio innovativo ha permesso di esprimere, nel corso delle attività di animazione e nel percorso partecipativo condotto sul territorio, in relazione a tali contesti proposte coerenti sia con l’analisi dei fabbisogni condotta che con la struttura del partenariato del GAL.

Le principali prospettive di sviluppo per il GAL Montagna Vicentina, nel periodo di programmazione 2014-2020 possono essere quindi sintetizzate in un Obiettivo Strategico di Programma:

Promuovere lo sviluppo sostenibile e la coesione economica e sociale del territorio valorizzando le specificità territoriali

a cui contribuiscono tre Obiettivi Generali di riferimento:

  • Economia: affrontare le sfide legate al cambiamento della struttura economica locale ed il passaggio in corso da una economia basata su settori manifatturieri tradizionali ed edilizia ad una economia che sviluppi il settore terziario promuovendo sinergie multi settore (agricoltura/artigianato/ricettività; filiere agroalimentari/commercio/export; tutela del territorio/turismo lento e sostenibile).
  • Territorio: promuovere e valorizzare il patrimonio naturale e culturale e contrastare le criticità causate dal progressivo spopolamento dei Comuni situati in aree montane ripensando in termini di progetti di rete o d’area, strategie condivise per valorizzazione sostenibile dei manufatti storici e di pregio.
  • Sviluppo delle destinazioni turistiche della Montagna Vicentina: sostenere la coesione economica e sociale favorendo una crescita più omogenea dei territori facenti parte dell’ATD interessata dal GAL Montagna Vicentina contribuendo ad identificare le vocazionalità turistiche territoriali specifiche e ad accrescerne il valore complessivo come destinazione.

Gli obiettivi generali sopra descritti corrispondono ai tre Ambiti di Interesse selezionati da parte del GAL e trovano riscontro nel set di fabbisogni individuati.

Gli Obiettivi strategici del GAL Montagna Vicentina

Obiettivi generaliAmbito di interesse
Sostenere l’innovazione dei sistemi produttivi locali e facilitare la nascita di filiere innovative anche multi settoreAmbito di interesse n°7 – sviluppo e innovazione delle filiere e sistemi produttivi locali
Conservare, gestire e valorizzare le risorse naturali, culturali e paesaggisticheAmbito di interesse n°3 – valorizzazione del patrimonio culturale e naturale delle aree rurali
Favorire la diversificazione ed integrazione dell’offerta turistica per una gestione sostenibile delle risorse pubbliche e private e la valorizzazione delle vocazionalità territorialiAmbito di interesse n°2 – turismo sostenibile

A tali obiettivi generali e agli ambiti di interesse fanno riferimento 6 obiettivi specifici funzionali e coerenti alla strategia complessiva ma fortemente connessi alle specificità del territorio definiti in relazione al percorso partecipato svolto da parte del GAL Montagna Vicentina e le Manifestazioni di Interesse raccolte:

Obiettivo Specifico 1.1.

Sostenere investimenti delle imprese in aree rurali atti a migliorare l’efficienza, ridurre i costi, e migliorare le prestazioni economiche

Obiettivo Specifico 1.2.

Sostenere le filiere corte nel settore agroalimentare e l’aumento del valore aggiunto dei prodotti agricoli

Obiettivo Specifico 2.1.

Valorizzazione del patrimonio paesaggistico, storico-culturale ai fini della sua fruibilità

Obiettivo Specifico 3.1.

Favorire diversificazione creazione e sviluppo piccole imprese in ambito turistico

Obiettivo Specifico 3.2.

Valorizzare in modo sostenibile patrimonio naturale e culturale ai fini dello sviluppo economico del settore turistico

Obiettivo Specifico 3.3.

Creazione sinergie multi settore e promozione ‘sistema turistico’